Di Baco Barenco

Ottenere tre punti dopo una prestazione piuttosto scialba e con due reti al 92esimo e 93esimo significa che questa volta la dea bendata ha schiacciato l’occhiolino ai colori granata e quindi è probabile che bisogna ringraziare anche il Club dei 100 che consapevole del momento delicato della stagione ha organizzato presso la buvette dello stadio un pranzo con i suoi soci per certificare la vicinanza alla squadra. E’ chiaro che tecnicamente siamo la migliore squadra del girone e allora ci si può legittimamente chiedere a cosa siano dovuti quei cali di tensione che oggi non si sono pagati in termini di punti ma che a due partite dalla fine del campionato possono mettere in pericolo la partecipazione agli spareggi per la promozione in prima lega pro.

Di positivo oggi, considerata anche la pochezza dell’avversario, vi è un primo tempo dominato, con due reti annullate, di cui la seconda con una decisione arbitrale piuttosto dubbiosa, e il fatto che il Balzers ha segnato il gol del vantaggio con l’unico tiro in porta effettuato. Ma proprio per questo bisogna prendere coscienza che in questo campionato nessuno fa regali e che occorre quindi mettere in campo sempre quella cattiveria dimostrata nei minuti di recupero.

Tutto l’ambiente resta positivo, premessa indispensabile nelle prossime due partite per cogliere quei sei punti che mancano al raggiungimento per il terzo anno consecutivo dell’obiettivo stagionale.