di Baco Barenco

Obiettivo granata nella trasferta contro il Winterthur U21 (con a disposizione diversi giocatori della prima squadra) oltre alla conquista dei tre punti e il consolidamento del primo posto in classifica, confermare il livello di gioco mostrato una settimana fa contro il Mendrisio. E si sa che spesso la conferma è quasi più difficile della prestazione fatta. Ma la squadra ha dimostrato sostanza e continuità di gioco e dai primi minuti ha assalito la difesa locale ed è passata in vantaggio dopo soli quattro minuti con Salvatore Guarino. Durante il viaggio di ritorno guardiamo assieme in video la sua rete: al di là del portiere del Winterthur non sicuramente perfetto, ci dice, “il tiro era molto angolato e sono contento che sia finito in rete. E’ sempre complicato tornare titolare dopo un’assenza per infortunio ma devo dire che mi sono trovato benissimo”. Ancora prima del primo tiro in porta del Winterthur al 25esimo, Magnetti ha dato spettacolo con un colpo di testa angolato che il portiere ha respinto, ha ripreso la palla ed è stato falciato in area: rigore che ha poi lui stresso trasformato. Nel secondo tempo si è andati sul quattro a zero con Felitti e Sergi poi è subentrato un certo calo di tensione che ha portato alle due reti degli zurighesi ma la vittoria granata non è mai stata messa in dubbio. Sempre secondo Guarino, uno dei giocatori più esperti che ha già giocato nelle categorie superiori, l’ACB è un’ottima squadra e, “se giochiamo come sappiamo, abbiamo tutto per far bene. Oggi abbiamo giocato una gran partita fuori casa e quindi in una situazione difficile ma abbiamo saputo imporre il nostro gioco. E poi vi sono ancora margini di miglioramento: ad esempio sulle palle ferme bisogna essere più precisi e presenti”.

Insomma, il primo posto in classifica, sembra per il momento meritato e tutti si augurano che la stagione possa continuare così.