di Baco Barenco

100 + + +: il Club dei 100 è in buonissima salute tant’è che crescono gli aderenti (si è ormai quasi ai livelli degli anni d’oro dell’ACB) e aumentano anche i contributi che finiscono nelle casse dell’Associazione (lo scorso anno ben 70’000 franchi. E’ quindi giustificata la soddisfazione del presidente Marco Conedera e di tutto il comitato espressa durante l’assemblea annuale tenuta come da tradizione all’hotel Cereda a Sementina. Assemblea caratterizzata dalla presenza di tutta la squadra, dallo staff tecnico e del comitato al completo. E non poteva essere altrimenti considerati gli ottimi risultati ottenuti nella prima parte di questa seconda stagione in prima lega che, come tutti auspicano, dovrà culminare con la partecipazione alle finali e alla promozione in prima promozione. Obiettivo raggiungibile grazie a un gruppo compatto al quale sono andati i complimenti incondizionati di un modesto Gigi Tirapelle (interrogato da Nicola Tettamanti) convinto com’è che se si continuerà a lavorare seriamente come finora non ci saranno avversari che riusciranno a mettere i bastoni fra le ruote ai colori granata.

Non lo si dice apertamente (scaramanzia che a qualcuno ha fatto ricordare l’anno in cui il FC Lugano era partito per il girone di ritorno con 14 punti di vantaggio poi scialacquati con conseguente promozione dell’ACB) ma si aspetta solo la festa per la promozione come festoso e di ottima qualità è stato il menu (risotto alla zucca e roastbeef) preparato dallo chef Luca Merlo dell’hotel Cereda. Per il presidente Paolo Righetti è stato sicuramente un momento qualificante la presentazione di tutti i singoli giocatori ai membri del Club accolti con generosi applausi e complimenti. Ancora alcuni mesi e si spera che questi complimenti possano trasformarsi in una grande festa per tutti.