di Baco Barenco

Mettiamola così: ormai non vi sono più dubbi che l’ACB parteciperà alle finali per l’ascesa in prima divisione promozione, al contrario è molto probabile che i granata termineranno il campionato al primo posto poiché mancano ancora sette partite e quattro punti: impresa quindi fattibilissima. E allora da questo momento inizia una terza fase di preparazione; dopo quella estiva e quella invernale ora si tratterà di mettere l’attenzione sul 30 maggio probabile data di inizio delle finali. Tenendo comunque sempre presente che le vittorie in campionato sono la linfa che potrà fornire quell’energia necessaria per rimanere competitivi e non da ultimo per far paura ai potenziali avversari.

La partita con l’Eschen/Mauren di sabato alle 17.30 al Comunale deve quindi essere affrontata come una sfida soprattutto contro se stessi proprio perché la squadra del Principato è ultima in classifica e quindi affamata di punti. Scenderà dunque a Bellinzona convintissima dei propri mezzi e pronta a mettere in difficoltà i granata perché una vittoria sarebbe un toccasana per il morale della squadra che attualmente non deve essere ai massimi livelli.

E allora Tarchini e compagni dovranno evitare cali di tensione pericolosi perché poi si possono trascinare anche nelle settimane seguenti e costituirebbe un aspetto negativo non indifferente. Sono tutti motivi che ci devono incitare a stare vicino alla squadra, a dimostrare il nostro incondizionato sostegno perché, come per la squadra, anche i tifosi non devono dare tutto per scontato. Questo per smentire il buon Lorenzo de Medici che cantava: “chi vuol esser lieto, sia di doman non c’è certezza”. Quindi sabato ci si aspetta un Comunale festante che guarda con ottimismo verso il futuro per accompagnare i granata a quella vittoria che non potrà mancare.

FORZA GRANATA!