di Baco Barenco

Partita difficile doveva essere e partita difficile è stata soprattutto mentalmente. La vittoria di Basilea paradossalmente ha reso più complicato il lavoro dei giocatori granata in campo combattuti tra la difesa del risultato acquisito e lo sviluppo del gioco abitualmente messo in campo. Comunque il primo tempo è stato dominato dall’ACB che ha avuto almeno cinque buone occasioni per sbloccare il risultato mentre il Black Stars non è riuscito a piazzare un tiro in porta. La seconda parte è stata più sofferta soprattutto nell’ultima mezz’ora quando i basilesi hanno cercato con tutte le forze di ottenere quella rete che avrebbe rilanciato le loro speranze. Ma i granata hanno saputo tenere duro e con grande maturità hanno ottenuto quel pareggio che significa passaggio del turno e mantenuto aperte le speranze di ascesa. E’ stata la prima volta che l’ACB durante questa stagione non è riuscita ad andare in rete anche se a livello di gioco e di fraseggio si sono viste discrete cose il che fa sicuramente ben sperare per le due partite della prossima settimana.

Liquidate le stelle nere ora mercoledì e sabato al Comunale (entro lunedì a mezzogiorno avremo orari e informazioni definitive sui biglietti di entrata) dovranno affrontare quelle rosse di Zurigo che un po’ a sorpresa hanno eliminato la seconda squadra dello Young Boys. Squadra già affrontata in stagione e battuta due volte- Ma si sa che il turno finale esce dalle regole e consuetudini e ne è la dimostrazione il fatto che gli zurighesi, dopo aver perso con lo Young Boys la partita di andata in casa per 4 a 3 sono andati a Berna a vincere per 4 a 0. Sarà quindi importante rimanere concentrati, pensare al proprio gioco che è sicuramente di buona qualità e finalizzare lo occasioni da rete create durante i 180 minuti. Siamo insomma in dirittura d’arrivo ma lo scatto finale dovrà essere imperioso per non lasciare alcuna speranza ai nostri avversari.