di Baco Barenco

Dal 3 a 1 granata dopo un’oretta di gioco al 4 a 3 finale a favore del Red Star con due episodi che hanno deciso la partita. Dapprima il rigore e l’espulsione per fallo di mano in area e ultimo uomo di capitan Tarchini che però spergiura di aver rinviato la palla con la spalla. E le immagini video sembrano dargli ragione. Resta il fatto che tutto questo ha destabilizzato la squadra e fatto crescere la fiducia degli avversari. Poi il minuto 92 con un calcio d’angolo a favore dei granata, una ripartenza micidiale dei padroni di casa che vanno a segnare la rete delle vittoria. Insomma, non si può affermare che la dea bendata abbia avuto uno sguardo di particolare  accondiscendenza con la squadra granata anche se i giocatori ci hanno messo del loro con una prestazione a volte troppo timorosa che sicuramente ha dato forza al Red Star.

Ora si torna al Comunale sabato e non ci saranno alternative: si dovrà vincere per agguantare l’agognata promozione e questo anche senza capitan Tarchini. Ma diciamo subito che l’ACB ha tutti i mezzi per ottenere un risultato positivo ma dovrà sapere imporre il proprio gioco e non farsi imbrigliare dalla squadra zurighese che comunque ha le sue qualità e che in queste tre partite di finale è riuscita a segnare ben undici reti. In questi due giorni bisognerà immediatamente ricaricare le batterie, dimenticare la delusione della sconfitta per mettere in campo tutte quelle qualità che si sono viste durante tutta la stagione. Sabato al Comunale ci sarà la folla delle grandi occasioni e il sostegno dei tifosi sarà fondamentale , per dirla con un luogo comune, dovrà essere quel dodicesimo giocatore che dovrà permettere di prevalere sugli zurighesi. Che, diciamolo chiaramente, non può essere uno spauracchio perché non ha le qualità che ad esempio aveva caratterizzato lo Stade Losanna lo scorso anno. Rimaniamo quindi positivi, il traguardo è a portata di mano ma abbiamo bisogno di tutto il popolo Granata che scenda in campo con i ragazzi e ci spinga alla vittoria !

FORZA GRANATA!