di Baco Barenco

C’era molta e giustificata attesa per il prima partita dei granata in prima lega promozione, una categoria con squadre sicuramente superiori a quelle affrontate negli anni passati. E poi si andava a Basilea sul campo di una delle compagini più attrezzate, formata da professionisti che come obiettivo hanno l’accesso alla prima squadra.

Ebbene, il Bellinzona ha brillantemente superato l’esame, si è imposto per due a zero con una condotta di gara accorta, un primo tempo di contenimento per, come si usa dire, lasciare sfogare gli avversari, e una seconda parte dominata in lungo e in largo coronata dalle due belle reti di Maffi e Stojanov. I granata hanno messo in campo quella maturità che ha sempre caratterizzato il proprio gioco ma non era evidente saperlo fare anche a questi livelli. Tirapelle ha messo in campo la squadra dello scorso anno (solo a 25 minuti dalla fine è entrato il nuovo arrivato Doldur) a dimostrazione che l’ossatura della squadra è solida come lo si era dimostrato durante lo scorso campionato.

Mercoledì prossimo si torna al Comunale con un’altra U-21 quella dello Zurigo che nella prima giornata ha superato il Münsingen. Anche questo sarà un banco di prova importante per verificare la consistenza della squadra e di conseguenza anche le sue ambizioni future. La prima vittoria sul Basilea dovrebbe invogliare i tifosi ad andare allo stadio a sostenere una squadra che  sicuramente saprà ancora portare molte emozioni e soddisfazione.

FORZA GRANATA!