di Baco Barenco

Siamo al primo appuntamento spartiacque di questa stagione: vincere il 16mo di finale di coppa con il Winterthur significa mantenere aperte le porte per un incontro di prestigio negli ottavi, incamerare una buona dose di fiducia per il futuro del campionato e soddisfare la voglia di calcio di tutta la tifoseria granata. Impresa non facile ma neanche impossibile.

Il Winterthur è attualmente al quinto posto con otto punti nel campionato di challenge league e spicca il fatto che è la squadra che ha tirato di più in porta con 42 tentativi in sei partite. In coppa ha una discreta tradizione e ha disputato una finale nel 1968 persa contro il Lugano per due a uno.

Per questa partita i granata dovranno tirar fuori tutto il loro orgoglio, la voglia di fare, la determinazione e la concentrazione: doti che hanno già dimostrato di saper portare in campo non da ultimo in quell’indimenticabile partita di coppa persa sfortunatamente contro il Lugano. Tutti si aspettano una reazione rispetto alle ultime partite di campionato e vogliono vedere in campo una squadra con la voglia di dimostrare che calcisticamente il colore granata è, non solo fra i più belli, ma anche fra quelli più competitivi del panorama calcistico.

Ci sarà anche il pubblico di casa che non mancherà di far sentire il suo sostegno per poter continuare a sognare assieme a tutti, squadra, staff e dirigenti.

FORZA GRANATA!