AC Bellinzona

Episodi

17 aprile 2016

A cura di Corrado Barenco Dopo 36 secondi di gioco l'ACB guadagna un calcio d'angolo. Su un colpo di testa la palla ballonzola sulla riga di porta prima di essere salvata da un difensore. Ma l'Ibach non ci sta e con un veloce contropiede dopo 5 minuti segna la rete del vantaggio con il folletto Salvatore Viola che si fa gioco di due difensori granata. Passano tre minuti e Capelletti salva di piedi un'altra incursione degli svizzero centrali. La partita si fa difficile perch l'Ibach gioca molto veloce e si porta spesso nell'area granata ma dopo 21 minuti un fallo di mano in area da parte di un difensore dell'Ibach viene punito con un rigore che Magnetti realizza spiazzando il portiere. Passano 10 minuti e il portiere locale falcia Manev in area: senza esitazioni l'arbitro indica il punto del rigore e questa volta Bankovic senza esitare porta in vantaggio i granata. E' la svolta della partita anche perch pochi minuti dopo una palla indirizzata in rete dall'Ibach gira in modo pazzesco e, al posto di andare avanti, torna indietro e salva la porta granata. E dopo 43 minuti la stessa palla entra nella porta dell'Ibach con Elia che segna con un preciso colpo di testa. Tre a uno alla pausa. Ma non è finita qui perch dopo tre minuti nella ripresa l'Ibach accorcia dopo un palo di Elia un minuto prima. Ma la seconda parte della gara è saldamente nelle mani del Bellinzona che segna ancora dopo 55 minuti con Bankovic e con Milosevic a un quarto d'ora dalla fine. Prova di maturità dei granata contro una squadra che non aveva mai perso durante questo campionato e aveva subito solo nove reti nelle prime 18 partite. Ora i punti di vantaggio sullo stesso Ibach, che resta secondo, sono dieci ma attenzione ai passi falsi, ai rilassamenti quasi congeniti in queste situazioni. Niente è scontato: mancano quattro vittorie nelle ultime sette partite e non bisognerà lasciare a bordo campo la concentrazione necessaria perch, ormai lo sappiamo, nessuno ci regalerà niente. La prima divisione la si dovrà conquistare con la determinazione che ha caratterizzato fin qui il magnifico percorso durante questo campionato. Foto: Gradinata Sud

Sponsor