AC Bellinzona

Contro il razzismo

19 aprile 2016

A cura di Corrado Barenco Opuscolo informativo Molti si ricorderanno l'episodio che ha visto protagonista il giocatore di colore del Barcellona Dani Alves: durante una partita a Villareal, mentre Alves stava per tirare un calcio d'angolo, uno spettatore gli ha gettato una banana. Alves non ha fatto una piega, ha raccolto la banana, l'ha sbucciata e mangiata e poi ha tirato il calcio d'angolo. La scena ha fatto il giro del mondo e ha suscitato molte reazioni di condanna perch il razzismo è qualcosa di ignobile che però appare a scadenze regolari sia sui campi di calcio più prestigiosi che sui campetti di periferia. Eppure bisognerebbe essere coscienti dell'aberrazione di un fenomeno che nella storia ha fatto un numero incalcolabile di vittime dall'era della schiavitù al più recente apartheid nell'Africa del sud abolito solo nel 1994. Ben vengano quindi le campagne di prevenzione del razzismo, della violenza e per l'integrazione attraverso lo sport organizzate dalla Scuola professionale per sportivi d'lite e dall'Associazione SportForPeace. L'AC Bellinzona ha da sempre partecipato a queste campagne e fra i promotori delle prime manifestazioni vi era Daniel Maffi attuale giocatore granata seguito in un secondo tempo anche da Patrick Berera e Branko Bankovic. Un impegno degno di essere sottolineato poich il manifestarsi di atteggiamenti razzisti negli stadi è quanto di peggiore può augurarsi lo sport che al contrario dovrebbe essere motore di comportamenti positivi improntati sull'etica soprattutto in una società multiculturale come la nostra. Domenica in occasione della partita ACB – Sarnen a tutti gli spettatori verrà consegnato un volantino con l'invito a partecipare ad una conferenza dibattito che si terrà giovedì 28 aprile alle 18.00 nell'auditorium Banca Stato a Bellinzona. Karl Engel (ex portiere della nazionale e presidente del FC Mendrisio), Manuele Bertoli (Consigliere di Stato), Mario Branda (Sindaco di Bellinzona) e Attilio Cometta (Delegato cantonale per l'integrazione degli stranieri) affronteranno e approfondiranno gli strumenti che possono contribuire a prevenire il razzismo attraverso lo sport. L'ACB sostiene la manifestazione e invita tutti i propri tifosi a parteciparvi numerosi.  

Sponsor