AC Bellinzona

Un punto che dovevano essere tre

23 ottobre 2016

A cura di Corrado Barenco L'ACB va a Balzers e incontra una squadra che finora ha gli stessi punti. Ma i granata non si lasciano impressionare e dominano la partita per 70/80 minuti. Il Balzers si limita a difendere e lanciare contropiedi: durante i 90 minuti arriva tre volte davanti a Capelletti ma una di queste, dopo una decina di minuti, è fatale e, complice alcune imprecisioni difensive, porta al vantaggio dei ragazzi del principato. Ma i granata non si scoraggiano e continuano a puntare la porta avversaria che però sembra stregata. Ne fanno stato due furibonde mischie in area con tiri da tutte le posizioni che trovano il portiere, gli stinchi o i corpi avversari con la palla che ballonzola ma non prende la via della porta. E allora si può dire che la perseveranza e la pazienza sono proprio qualità dei forti e premiano la squadra a una decina di minuti dal termine con la splendida rete di testa di Simunovacki. Tutti ci credono ancora ma pochi minuti dopo si ferisce Bankovic subentrato a un quarto d'ora dalla fine a Quadri, l'ACB resta in dieci e, nonostante si continui a rimanere nella metà campo degli avversari, non si riesce più a insaccare per quella che sarebbe stata una vittoria strameritata. Da Balzers si torna quindi con un punto comunque prezioso e con la certezza che la squadra c'è e quando se ne accorgerà anche la dea bendata, allora saranno dolori per tutti.

Sponsor