AC Bellinzona

Un Grasshopper impietoso

21 novembre 2016

A cura di Corrado Barenco 1 – 0, 2 – 0, 2 – 1, 3 – 1, 3 – 2, 3 – 3, 4 – 3: siamo attorno al 20esimo del secondo tempo e la partita, perlomeno per i granata, finisce qui. Il GC trova ancora il tempo per mettere a segno due altre reti in contropiede e manda a casa l'ACB con la sconfitta più netta di questa prima parte di campionato. L'assalto al primo posto è quindi fallito e in tutto questo c'è una certa logica considerato l'allegro comportamento difensivo della squadra che ha portato a subire nove reti in due incontri, in controtendenza con quanto offerto durante le prime dodici uscite. Certo a Zurigo le condizioni ambientali erano pessime con un freddo pungente e un terreno sintetico molto scivoloso, certo l'arbitro dell'incontro non è stato un maestro di imparzialità, certo mancava Maffi un pilastro della difesa granata, certamente il GC è una buona squadra e l'aveva già dimostrato al Comunale nella prima di campionato, ma tutto questo non può spiegare un risultato come quello di Zurigo. E allora diciamo che è stato un pomeriggio di quelli che succedono dove tutto diventa così difficile da gestire da far perdere un po' il controllo della situazione. Resta comunque il fatto che per i neopromossi granata è stato finora un campionato piuttosto positivo con alcuni aspetti da migliorare e per questo ben venga la pasa invernale. Ci si rivedrà a marzo.

Sponsor