AC Bellinzona

Si riparte con Stojanov

23 febbraio 2018

di Baco Barenco Sabato alle 14'30 ultima partita amichevole in quel di Losone contro la locale formazione, poi tempo una settimana e si uscirà allo scoperto dopo aver attraversato il tunnel che ha permesso si superare la fredda stagione invernale. Una lunga pausa che comunque, affrontata nel giusto modo, dovrà permettere di iniziare la seconda parte di campionato con rinnovato entusiasmo per dare continuità a quanto è stato fatto nei mesi estivi e autunnali. La squadra è rimasta sostanzialmente la stessa, nessuna partenza di rilievo e un ritorno che ai più è sembrato molto gradito: quello di David Stojanov che dopo sei mesi passati a Köniz in prima lega promozione ha scelto di rientrare nella squadra che lo ha visto protagonista lo scorso anno. A Köniz, ci dice, mi aspettavo più fiducia dall'allenatore anche perch quel poco che ho giocato l'ho sempre fatto con il massimo impegno e ho segnato parecchie reti. Ho allora deciso che sarebbe stato meglio tornare a Bellinzona per concludere in modo positivo quel che avevamo iniziato due anni fa. David ha lasciato l'ACB dopo il quarto di finale perso contro lo Stade Losanna, ha fatto sei mesi in prima promozione e ora tutta la preparazione con i granata. Ho trovato una squadra più forte e completa soprattutto con l'innesto di nuovi giocatori con una grossa esperienza. L'obiettivo resta la partecipazione alle finali per l'ascesa e in questo contesto bisognerà imparare dagli errori commessi lo scorso anno quando siamo arrivati al momento decisivo della stagione molto stanchi e non siamo riusciti a sfruttare tutte le nostre possibilità. Sono però convinto che con un allenatore preparto come Tirapelle sapremo arrivare in forma al momento giusto. In questa squadra ho ritrovato all'attacco Gaston Magnetti con il quale mi intendo alla perfezione e sono quindi pronto a ripetere e migliorare quanto fatto lo scorso anno. Insomma uno Stojanov pieno di fiducia sia in se stesso che nella squadra: un buona premessa per migliorare ancora quanto fatto nella prima parte di campionato.

Sponsor